DISPOSIZIONI URGENTI IN MATERIA DI REDDITO DI CITTADINANZA E DI PENSIONI

E’ stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 75 del 29 marzo u.s., la Legge n. 26/2019 di conversione del D.L. n.4/2019 recante “Disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni”.Nel corso dell’iter parlamentare sono state apportate importanti modifiche al c.d. “decretone”.Di seguito una sintesi delle principali novità in tema di Reddito di Cittadinanza - RdC e Quota 100.

Offerta di lavoro congrua

L'offerta di lavoro "congrua" dovrà prevedere uno stipendio minimo di 858 euro (superiore del 10% l'importo massimo del RdC - 780 euro).  

Sanzioni

Viene aumentata del 20% la maxi sanzione per lavoro nero, se il lavoratore impiegato irregolarmente è beneficiario di RdC.

Incentivi per le imprese

Le imprese che assumono i beneficiari di RdC decadranno dall’esonero contributivo se il lavoratore viene licenziato entro 36 mesi dall’assunzione, salvo i casi di giusta causa e giustificato motivo.

Quota 100 e pensioni: riscatto della laurea agevolato

Ampliata la possibilità del riscatto laurea agevolato anche agli over 45 anni.

Per maggiori informazioni: 

https://www.entibilaterali.va.it/disposizioni-urgenti-in-materia-di-reddito-di-cittadinanza-e-di-pensioni.htm

Fonte: entibilaterali.va.it