Sangalli: "Servono due certezze per la prossima legislatura: non aumentare l'Iva e ridurre la pressione fiscale"

"Il 2017 ha avuto un'accelerazione di molti indicatori economici che hanno portato la ripresa ad un confortante +1,5%. Ma questa spinta - ha detto Sangalli - sembra essersi già esaurita perchè il nuovo anno si apre con alcuni segnali di rallentamento dei consumi e della produzione industriale. Ecco perché è necessario che con la prossima legislatura e il prossimo governo ci siano due certezze: eliminare le clausole di salvaguardia per il 2019, e quindi non aumentare l'Iva, e proseguire nella riduzione della pressione fiscale - che sia il taglio del cuneo o la riduzione delle aliquote non sta a noi deciderlo - per raggiungere stabilmente quel 2% di crescita che consentirebbe alle famiglie di consumare di più e alle imprese di tornare ad investire. Solo così avremmo più fiducia e una migliore prospettiva di crescita".

Fonte: confcommercio.it del 16.01.2018